Sera di primavera

22 03 2007
Sera di primavera.Guardo
luccicanti luci
di un albero di Natale
all’orizzonte.




Addio…. [F. Guccini]

3 03 2007

Io dico addio a tutte le vostre cazzate infinite,
riflettori e paillettes delle televisioni,
alle urla scomposte di politicanti professionisti,
a quelle vostre glorie vuote da coglioni…
E dico addio al mondo inventato del villaggio globale,
alle diete per mantenersi in forma smagliante
a chi parla sempre di un futuro trionfale
e ad ogni impresa di questo secolo trionfante,
alle magie di moda delle religioni orientali
he da noi nascondono soltanto vuoti di pensiero,
ai personaggi cicaleggianti dei talk-show
che squittiscono ad ogni ora un nuovo “vero”
alle futilità pettegole sui calciatori miliardari,
alle loro modelle senza umanità
alle sempiterne belle in gara sui calendari,
a chi dimentica o ignora l’umiltà…
Io dico addio a chi si nasconde con protervia dietro a un dito,
a chi non sceglie, non prende parte, non si sbilancia
o sceglie a caso per i tiramenti del momento
curando però sempre di riempirsi la pancia
e dico addio alle commedie tragiche dei sepolcri imbiancati,
ai ceroni ed ai parrucchini per signore,
alle lampade e tinture degli eterni non invecchiati,
al mondo fatto di ruffiani e di puttane a ore,
a chi si dichiara di sinistra e democratico
però è amico di tutti perché non si sa mai,
e poi anche chi è di destra ha i suoi pregi e gli è simpatico
ed è anche fondamentalista per evitare guai
a questo orizzonte di affaristi e d’imbroglioni
fatto di nebbia, pieno di sembrare,
ricolmo di nani, ballerine e canzoni,
di lotterie, l’unica fede il cui sperare…





Coincidenze?!?

3 03 2007

Tra le tante cose che non riesco a capire, tra le miriadi di cose che capisco, c’è purtroppo un qualcosa che mi sfugge. Sfugge a chiunque ma il mio scriverlo davanti a tutti è nettamente superiore a qualsiasi altro gesto. Ciò che nega il mio comprendere la natura umana è semplicemente il capire il come e il perchè alcune persone si ritengono “superiori” a qualcuno solo per aver avuto una dedica o una parola gentile da parte di una persona tanto sconosciuta quanto amata. Come si può essere così? Il problema principale non è però questo. Il dilemma sta nel vedere determinate persone ammirate da tutti solo per sembrare. Eppure quando SONO riescono ad essere molto migliori, sotto certi punti di vista, di quanto lo siano rispetto alla massa. L’indifferenza, ormai nota, non fa altro che accrescere il pensiero fisso che mi da. Un muro del pianto disegnato negli occhi dell’interlocutore. Pianto invisibile. Purtroppo inutile.
Come si dice? Molti nemici, molto onore….
L’onore fa di me uomo.
Coincidenza?!? Sei la mia ispirazione in questi casi….