Al mattino

1 03 2008

Il gallo ancora tace ed una piccola goccia di rugiada scivola dalle labbra di una rosa. Attraverso le nuvole, la stella emanava i suoi offuscati raggi e la triste e bianca luna rideva del beffardo gioco dell’avverso.
Io sono qui, osservo lo spettacolo e mi immedesimo in esso; la lacrima scorre lenta sulla mia guancia, gli occhi cercano di eludere la visione creata dal mio cuore mentre la mente ride, beffa il cuore soggiogandolo all’amaro sentimento che dolor non porta ma sofferenza aumenta, scaglia dardi di ghiaccio nel calore immenso che c’è dentro ognuno di noi.
Io sono qui, rimango inibito alla triste visione.
Sono qui e continuo a sperare che al mattino lo spettacolo cambi.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: