Lethe [Dark Tranquillity]

5 08 2008

Dammi da bere del fluido che disintegri
E concedimi il dolce balsamo e la benedizione
Della dimenticanza, vuota e forte

Tienimi accanto, disfa le stelle
Mentre sfreccio tra i cieli
Sfreccio attraverso la notte
Perché tu sei la mia lama e la mia corda
Tu sei il mio
Lete

In correnti di cobalto
Infuri nel mio cuore
Per recidere, per forare
I ricordi che bruciano
Dilaga nelle arterie
Con affilate pugnalate di dolore
Le tue dita come artigli m’uccidono ancora

Possiedimi, invadimi e caricami ancora
Perchè io brucio e rabbrividisco
Brucio ad ogni movimento

Così, purificato da un flutto di luce
Io compaio; rinnovato e riforgiato
Carezzato dal dolce balsamo e benedicendo
La dimenticanza, vuota e forte
Lete,
Tienimi accanto, mio unico amico e guida
Mentre affondo fra le tue dita
Affondo nel tuo amore
Poiché tu sei la vita che odio
Tu sei il mio
Lete

Trascinami in basso, in singhiozzi appassionati
Con l’oceano sopra di me
Fiamme nei miei occhi
E garantiscimi una vita che io possa vivere
senza…

Conducimi via, conducimi via
Dalla vita che odio

Give me the drink of the fluid
That disintegrates
And lend me the sweet balm and blessing
Of forgetfulness, empty and strong
Lethe
Oh, lethe

Hold me near, unravel the stars
As I speed through the heavens
Speed through the night
For you are my blade and my rope
You are my lethe
You are my all

In currents of cobalt
You storm through my heart
To sever, to puncture
The memories that burn
Let sweep through the arteries
In sharp stabs of pain
Your talon-like fingers to kill me again

Steal me, invade me and charge me again
For I burn and I shudder
Burn with each movement of

So, cleansed through a floodlight
I appear, renewed and reforged
Caressed by the sweet balm and blessing
Of forgetfulness, empty and strong
Lethe

Hold me near, my one friend and guide
As I drown through your fingers
Drown through your love
For you are the life I hate
You are my

Drag me down, in passionate sighs
With the ocean above me
And flames in my eyes
And grant me a life I can live
Without
Take me away

From the life that I hate.

La più sentita interpretazione del genio di Mikael Stanne

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: