Choose your destiny

10 09 2008

Nascita
Credevo di essere sufficientemente preparato, di poter affrontare tutto ad un livello MOLTO elevato. Sarà stato forse un peccato di gioventù o forse l’inesperienza. D’altra parte non c’avevo mai giocato a ‘sto gioco.

“Vita” by God’s Productions
Me l’avevano presentato come un gioco fighissimo! Grafica accattivante da paragonarsi alla realtà, sistema di gioco futuristico in una visione in prima persona da bloccare il fiato, longevità superiore a qualsiasi altro gioco mai immaginato. Tutto queste promesse sono state di certo mantenute, niente da dire.

Il tutto è effettivamente molto realistico, la storia è imprevedibile, dietro ogni angolo si nasconde una mini storia che può portar via alcuni minuti o persino anni. Non mancano le immancabili situazioni amorose (ormai diventate quasi necessarie per rendere appetibile una storia) e avventure pericolose. Se si è fortunati è possibile persino salvare il mondo, scatenare guerre, uccidere. Insomma, l’obsoleto Grand Theft Auto è paragonabile ormai a “Barbie e il libro dei sogni”.

Non mancano però gli aspetti negativi. Ogni gioco ne ha qualcuno certo ma “Vita” può reclamare di diritto il primo posto nei giochi più “baggati” della storia. Speriamo in qualche patch dal produttore, commentando alcuni di questi difettucci.

Crescita
1. Dov’è finita la funzione di salvataggio?
In qualsiasi gioco che si rispetti, per permettere al giocatore di fare una scelta diversa in qualsiasi bivio della storia o per ricominciare da un punto avanzato dell’avventura dopo aver letto il fatidico GAME OVER, tempo fa inventarono una funzione chiamata SAVE. Perchè in “Vita” non è presente? Il giocatore perchè deve essere obbligato a giocare una volta sola? Perchè la maggor parte delle scelte non possono essere corrette?
Perchè?

2. Scelta dell’alterego
Ci sono varie scuole di pensiero su questo punto. Cercherò di elencarne solo le più essenziali.
Scelta tra due o più personaggi
Personalizzazione completa del personaggio
Personaggio singolo
Te lo faccio random e ti tieni quello
So benissimo che nessuno ha mai sentito l’ultima possibilità. È stato proprio “Vita” ad inaugurare questa prima scelta. Il fatidico primo bivio. La creazione di quel personaggio che accompagnerà tutta l’avventura fino alla fine. Con pregi, difetti, punti di forza e punti deboli. Stats iniziali che in seguito è possibile aumentare, ecc.
Questa via imposta dal gioco è discutibilissima, in quanto elimina dall’interazione il gusto di creare il personaggio a proprio piacimento. Non solo, invece di accontentarci e dire “Vabbè c’è solo questo….” dobbiamo accettare indiscutibilmente un personaggio quasi completamente casuale creato dal gioco. Non è escluso che, quindi, ci possa capitare un personaggio un pò particolare. Con qualche difetto di troppo. È possibile che ci capiti un personaggio con qualche arto mancante, un occhio in più o qualche malattia genetica incurabile nel corso del gioco.
Le variabili da considerare sono infinite e il gioco non crea quasi mai un personaggio uguale all’altro (forse unico pregio di questa bizzarra scelta dei programmatori).
Naturalmente questa scelta potrebbe favorire i fortunati giocatori ai quali gli viene assegnato il “super-uomo-difensore-dell’umanità-super-dio-genio-vinco-tutto-bellissimo” ma per i giocatori che si devono tenere il personaggio “storpio-brutto-basso-deficiente-malato” come la mettiamo?
La God’s ha toppato.

3. Dov’è il pulsantino NEW GAME?
Se mi sono stancato, se la storia è giunta perchè non si può ricominciare? Ma, diciamocelo chiaramente, che cavolo di gioco è?

4. Game Over
Già. Come tutti i giochi anche “Vita” ha nel suo codice queste due famosissime parole. Il concetto, però, è completamente diverso da tutti.

Il gioco può finire in modo del tutto casuale
Senza alcuna scelta sbagliata. Anche lasciando in pausa, il gioco può terminare. Può cadere in testa al personaggio un televisore, un meteorite e il gioco finisce. Mentre si sta per finire un minigioco si può venire investiti da un’automobile o deflagrati da una bomba atomica scoppiata lì vicino.
Molto ma molto frustrante direi.

Non c’è possibilità di ricominciare
In “Vita” se compare la scritta GAME OVER (e non è detto che compaia) il gioco è davvero finito. Non si può fare più nulla. Stop. Requiem.
Tralasciamo il prezzo del gioco, quasi pari a 0, ma non è possibile che dopo aver regolarmente acquistato un prodotto non posso più utilizzarlo per una scelta sbagliata dei programmatori.
Orribile, grottesco…

Game Over
Ho scelto una difficoltà troppo elevata. Non è possibile vincere il gioco. Non è possibile vincere niente.
Ho sbagliato a “scegliere il mio destino”.
Se mai l’ho scelto.

Requiem

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: