Capito? [I Gatti di Vicolo Miracoli]

30 11 2008


CAPITO ?!

Voglio l’erba voglio
Voglio avere un quadrifoglio da trovare sul mio prato di moquette

Voglio trascinare Ornella Muti sotto un plaid
Voglio entrare al primo posto in Hit Parade

Voglio andare a visitare un UFO
Voglio il conto corrente dei Bee Gees

CAPITO ?!

Voglio riscaldare mezza Alaska
Farmi il bagno nella vasca dove sguazza Rachel Welch (Etciù!)

Voglio comandare un giorno all’ONU
e col potere voglio fare uscire Bergamo dal MEC

Voglio avere un jumbo personale
che mi porti di corsa a far pipì

CAPITO ?!

Voglio chi mi esalta
Voglio avere un John Travolta che mi preghi di insegnargli il Rock and Roll

Insomma voglio l’impossibile
un divano sommergibile per fare un tuffo nell’assurdità

Ma per fortuna mi son sognato addosso
e i miei sogni chi me li asciugherà?

CAPITO ?!

Parlato:
scusate vorrei salutare tutto il mio pubblico.
Posso?
ciaaaoooo

una scorza di limone
una buccia di patata
un bel prezzemolone
e il mio pinzimonio è pronto

Non ero nemmeno nato quando questa simpaticissima canzone è entrata a pieno titolo nell’Olimpo della musica italiana (per il mio modestissimo parere). Sicuramente meglio di quelle calamite d’imbecilli che si sentono oggi.

Questa canzone per me è un timbro. Un simbolo dell’inizio anni ’80 italiani. Un bel periodo davvero.

In ogni caso per me la frase importante è una. È un problema che d’altronde ho anch’io 😀

Ma per fortuna mi son sognato addosso
e i miei sogni chi me li asciugherà?

O forse per SFORTUNA?!….

P.S. Hanno definito pochissimo tempo fa il mio un “CASO INTERESSANTE”. Penso che pure Doc. House si sarebbe scervellito appresso a me! 😀





Birra

12 11 2008

Stasera ho riscoperto il gusto della birra. Ho ancora le papille gustative che esultano e il gradevole aroma di luppolo che mi inebria la mente.

Come ho fatto a stare tutto questo tempo senza?

Anche la Heiniken (alias Engelgendern; una storia lunga) ora mi sembra molto più gustosa! Vi delizio con questo spot.





Le gesta eroiche di Chuck Norris.

11 11 2008





Comunisti. Ogni giorno che passa li odio sempre di più.

10 11 2008

Perché ormai per la mia generazione e quella successiva è soltanto una moda. La moda di quel pazzo con la barba e di quello con i baffi. La moda tutta italiana di quell’altro signore con la R moscia. Senza sapere, senza conoscere sia il passato che il presente e non avendo alcuna idea su cosa potrebbe essere un domani.

Proprio stamane c’era un casino assurdo sotto casa. “Manifestazione contro la riforma della scuola”.

  1. Scommetto un coglione e mezzo che il 99,99% di quelli che “manifestavano” non sapevano nemmeno di cosa stavano parlando. Era solo un pretesto per saltare un giorno di scuola.
  2. Aspetto che qualuno mi spieghi cosa sono andati a fare sotto il municipio. Nella loro testolina malata il sindaco avrebbe chiamato il Ministro e avrebbe detto: “Senti, qua c’è una manifestazione. Potresti, per favore, dire al consiglio dei ministri se gentilmente abroga la legge appena varata?”.
  3. Cantare canzoni filocomuniste. A che pro? Cioè è una manifestazione politica o di protesta (se così la vogliamo chiamare)? Non mi schiero, in questo caso, nè a favore nè contro la suddetta riforma. Nulla vieta che qualsiasi frangia politica avrebbe potuto manifestare, ma non in questo caso. Non credo che qualsiasi persona con un minimo di raziocinio si sarebbe messo in mezzo a cantare “Bandiera Rossa” o le “canzoni” dei 99 Posse per manifestare contro una riforma (!).
  4. Io dico che avete voluto “sfoggiare” quel vostro cuore rosso e fare festa a scuola.
  5. Se reclamate l’uguaglianza, se per voi la povertà è un obrobrio, se i ricchi non devono più esistere, per favore e ve lo dico veramente col cuore: levatevi i pantaloni D&G, Armani e compagnia bella. Non andate dietro la “manifestazione” col cabriolet. Non indossate occhiali che minimo minimo li avete pagati 200€. Perchè vi rendete più ridicoli di quello che siete.





WordPress

7 11 2008

Le numerosissime limitazioni che mi sta obbligando questo provider mi stanno facendo alquanto incazzare. Sto seriamente considerando l’idea di spostare il blog da un’altra parte…. maledetto wordpress e maledetto me che ti stimavo fino a 4-5 mesi fa.





[SONDAGGIO] U.S.A. 2008 e opinioni personali

6 11 2008

Proviamo anche un sondaggio 🙂

I quattro gatti che visitano questo blog votino con la massima sincerità (tanto che v’importa). Per quanto mi riguarda c’è bisogno di dire prima una cosa sul mio conto. Sono una persona che politicamente è nettamente di destra, sarebbe stato ovvio che avrei voluto un McCain alla presidenza e sarebbe stato ancora più ovvio che gli 8 anni di Bush alla casa bianca mi abbiano esaltato. Non è giusta nessuna delle due affermazioni, proprio perchè sono di destra. Sembra strano, già. Oltre a reputarmi “accanito e convinto portatore di idee destriste” mi reputo anche una persona intelligente. John McCain ha basato l’intera campagna elettorale su queste percentuali:

  • 1% Espongo le mie idee
  • 2% Se mi votate rompo il culo a tutti. Nucleare a palla e se il resto del mondo parla gli faccio saltare i denti con una bella bomba atomica (non ha detto proprio così ma l’idea era quella :P)
  • 17% Dico che ho fatto la guerra, sono un ex-soldato, cercate di compiatirmi
  • 80% Obama non sa fare niente, Obama dice un sacco di cazzate, Obama è nero, Obama è un mezzo-americano, i parenti sono immigrati clandestini, ecc.

La stragrande maggioranza della sua campagna elettorale è stata delineata, quindi, proprio sulle linee guida che segue la nostra bella sinistra italiana. Tipo un Veltroni, un Fassino o peggio, un Bertinotti che alla fin fine, che siano all’opposizione o meno, le cose che sanno dire sono: quelli di destra sono fascisti, quello non va bene, questo non va bene. E se casomai un giornalista domanda “Voi cosa farete?”, la risposta ormai ovvia è “L’esatto opposto”. Questo “spirito della contraddizione” li caratterizza da sempre.
Ho intravisto in John McCain quella lieve, orribile vena di sinistra. Non si è di destra solo perchè si è conservatori e non si è di sinistra solo perchè si è progressisti. Non si è di sinistra solo perchè voglio aiutare gli operai, non si è di destra solo se voglio “ordine e disciplina”. È il modo di pensare. Sono due scuole di pensiero, non di fatti. Trovatemi uno ed uno solo che direbbe “è ingiusto che in America anche i poveri non debbano pagare le spese sanitarie”.
Cerchiamo di uscire, anzi, di scappare, di fuggire da questo ghetto che obbliga una o l’altra parte politica ad avere idee distinte e separate. Un pensiero nobile è nobile da entrambe le parti così come quello sbagliato anche se dubito fortemente che la sinistra in Italia possa averne. Parlo dei pensieri nobili, ovviamente.
Ma sto uscendo dalle righe guida del titolo di quest’articolo. Torniamo a noi.
Dubito che Barack Obama riuscirà a portare a termine tutte le sue promesse ma è giusto che ci provi. Fatto sta che se ci riuscirà credo verrà ricordato nei tempi come il miglior presidente degli Stati Uniti d’America. Barack Obama non è una persona stupida, anzi. Si è fatto un culo così (se è vero; sto cominciando a dubitare un po’ troppo spesso delle parole dei giornalisti) da quando è nato. Sarà un nuovo Kennedy, IL nuovo Kennedy. Spero solo non faccia la stessa fine, ha molto da dare.

AVANTI BARACK! Yes, you can!

who-is-barack-obama





RUBRICA – Andiamo al Cinema

3 11 2008

Ho deciso proprio in quest’istante di aprire una rubrica! 😛
Tratterà di film che vi faranno pensare, ma non nel modo che credete. Vi faranno pensare: “MA CHI CAZZO HA FATTO STO FILM?!? COME GLI È VENUTO IN MENTE?!?” espressione colorità più, espressione colorita meno.

Il meglio del meglio dei peggiori film che possiate mai vedere. E vi auguro di non farlo mai.

Questo l’ho scoperto proprio un oretta fa e nella mia testa si insinuava il ripetuto pensiero (sì, un altro): “Ma qua allora tutti possono fare un film…!”

Ancora sguscia tra neurone e neurone, senza ricevere risposta e ho deciso di rendere partecipe questo strano diario.

Signori e signore, vi presento: DENTI!