L’odore delle nuvole

12 12 2008

Quando colori spenti
assorbono e ritraggono
sorrisi amari e tristi
raccordi ingenui di futuro.

Altrove, affranti,
ricercano bagliori
di continue e nuove
fonti e sospiri antichi.

Obbligo eterno
di insani risi
guardando, forse oltre,
la nebbia che si staglia.

Rimane lì. In attesa.
Forse d’un affronto.
Uno slancio che porterebbe
alla leggerezza dell’aria.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: