Signs

7 03 2009

Adoro i cortometraggi. Il cortometraggio è essenziale, senza fronzoli. Ogni secondo è importante; una parola, la colonna sonora o soprattutto gesti. Come in questo caso.

Non mi va di commentarlo ora, ma lo farò sicuramente in un secondo momento.

Mi sbilancio solo un attimo.

C’è un senso profondo nelle cose di ogni giorno, anche le più stupide. Persino nelle situazioni che ti penti d’aver vissuto. Io lo sento dentro. Io riesco a intravedere un tessuto unico, forse troppo tardi. Un minuto prima di trovare questo cortometraggio pensavo ad alcuni concetti che inizialmente sembravano senza senso: pace, pazzia, come spiegare qualcosa senza parlare, come farla capire nell’essenza stessa della cosa.

Ogni tanto cado in trance e penso.

Poi mi è capitato davanti questo e tutto ha un senso. Grazie 😉

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: