Nel vederla

26 12 2009

Imprevedibili graffi nel buio,
si dimenano irrefrenabili
alla ricerca
della sua essenza.

Ricadono docili.
Suoni strappati dal rumore,
e giacciono inermi.
Riposti in composte linee.

Al loro interno,
ritratta dalla scia
degli stessi segni,
la sua figura.