[SONDAGGIO] U.S.A. 2008 e opinioni personali

6 11 2008

Proviamo anche un sondaggio ūüôā

I quattro gatti che visitano questo blog votino con la massima sincerit√† (tanto che v’importa). Per quanto mi riguarda c’√® bisogno di dire prima una cosa sul mio conto. Sono una persona che politicamente √® nettamente di destra, sarebbe stato ovvio che avrei voluto un McCain alla presidenza e sarebbe stato ancora pi√Ļ ovvio che gli 8 anni di Bush alla casa bianca mi abbiano esaltato. Non √® giusta nessuna delle due affermazioni, proprio perch√® sono di destra. Sembra strano, gi√†. Oltre a reputarmi “accanito e convinto portatore di idee destriste” mi reputo anche una persona intelligente. John McCain ha basato l’intera campagna elettorale su queste percentuali:

  • 1% Espongo le mie idee
  • 2% Se mi votate rompo il culo a tutti. Nucleare a palla e se il resto del mondo parla gli faccio saltare i denti con una bella bomba atomica (non ha detto proprio cos√¨ ma l’idea era quella :P)
  • 17% Dico che ho fatto la guerra, sono un ex-soldato, cercate di compiatirmi
  • 80% Obama non sa fare niente, Obama dice un sacco di cazzate, Obama √® nero, Obama √® un mezzo-americano, i parenti sono immigrati clandestini, ecc.

La stragrande maggioranza della sua campagna elettorale √® stata delineata, quindi, proprio sulle linee guida che segue la nostra bella sinistra italiana. Tipo un Veltroni, un Fassino o peggio, un Bertinotti che alla fin fine, che siano all’opposizione o meno, le cose che sanno dire sono: quelli di destra sono fascisti, quello non va bene, questo non va bene. E se casomai un giornalista domanda “Voi cosa farete?”, la risposta ormai ovvia √® “L’esatto opposto”. Questo “spirito della contraddizione” li caratterizza da sempre.
Ho intravisto in John McCain quella lieve, orribile vena di sinistra. Non si √® di destra solo perch√® si √® conservatori e non si √® di sinistra solo perch√® si √® progressisti. Non si √® di sinistra solo perch√® voglio aiutare gli operai, non si √® di destra solo se voglio “ordine e disciplina”. √ą il modo di pensare. Sono due scuole di pensiero, non di fatti. Trovatemi uno ed uno solo che direbbe “√® ingiusto che in America anche i poveri non debbano pagare le spese sanitarie”.
Cerchiamo di uscire, anzi, di scappare, di fuggire da questo ghetto che obbliga una o l’altra parte politica ad avere idee distinte e separate. Un pensiero nobile √® nobile da entrambe le parti cos√¨ come quello sbagliato anche se dubito fortemente che la sinistra in Italia possa averne. Parlo dei pensieri nobili, ovviamente.
Ma sto uscendo dalle righe guida del titolo di quest’articolo. Torniamo a noi.
Dubito che Barack Obama riuscir√† a portare a termine tutte le sue promesse ma √® giusto che ci provi. Fatto sta che se ci riuscir√† credo verr√† ricordato nei tempi come il miglior presidente degli Stati Uniti d’America. Barack Obama non √® una persona stupida, anzi. Si √® fatto un culo cos√¨ (se √® vero; sto cominciando a dubitare un po’ troppo spesso delle parole dei giornalisti) da quando √® nato. Sar√† un nuovo Kennedy, IL nuovo Kennedy. Spero solo non faccia la stessa fine, ha molto da dare.

AVANTI BARACK! Yes, you can!

who-is-barack-obama