Il vero motivo

Ora non ne esiste nessuno…. è solo una trasformazione di tutto quello creato in precedenza. In seguito spero di far progredire l’opera ad uno stato più consono.

Aggiornato al 29 Febbraio 2008:

Il motivo è un sogno. Forse resterà tale o forse no.
Buon natale del male a tutto il mondo buono.

Aggiornato al 03 Aprile 2008:

Di motivi ce ne sono sempre di meno…. in tutto e per tutto.

Aggiornato al 10 Giugno 2008:

Attendo solo l’effimero e, probabilmente, amaro giudizio che la vita saprà darmi…. poi più nulla.

Aggiornato al 03 Agosto 2008:

Forse, e dico forse, c’è una via d’uscita…. vedo uno spiraglio. È piccolo ma c’è. C’è una luce.

Aggiornato al 14 Dicembre 2008:

Macchè. Non c’è nulla…. tutto perso nel vuoto. Il buio ha mangiato la luce. Ha ruttato ed è anche molto soddisfatto!

Aggiornato al 04 Gennaio 2009:

Nuovo Anno. Nuove cose. Nuove decisioni o nuovo tutto. Si fa bene a fidarsi solo di se stessi, anche se a volte dubito anche di questo. Basta pochissimo. L’ho capito solo ora. L’ho capito benissimo. Io, non ho bisogno di nessuno. Per quelli di cui mi sono fidato, dico solo: “Sì, sì, grazie. Ma ora andatevene ‘affanculo! Il mondo tutto m’ha ingannato. Ha costruito per me solo castelli di sabbia. Ora è tempo. Il mio tempo! Il castello è mio. Cadrà il re od io! Se la caduta sarà la mia, per favore, non piangete. Siete falsi. Basta un sigaro e passa tutto….”

Aggiornato al 26 Febbraio 2009:

Sembrerà assurdo ma credo di essere arrivato al livello successivo. Anzi ne sono certo. Dopo aver sconfitto il superboss e tutti i suoi aiutanti il nostro eroe è riuscito ad aprire la fatidica porta che lo teneva imprigionato nella stanza iniziale. Ora sembra che le apparenze ingannino. Il secondo livello pare molto più semplice del primo. Probabilmente il primo era una sorta di test di ingresso per valutare le capacità dell’eroe di continuare  (superate, sinceramente, con successo), oppure il secondo non è così gradevole come sembra. Non bisogna negare che alcune “sottostanze” sono di difficoltà inaudita, molto probabilmente necessarie al superamento del livello. Ma il lancio è stato effettuato; lo shuttle ha appena superato l’atmosfera terrestre e viaggia imperterrito verso la sua destinazione. Nemmeno un guasto ora potrebbe fermarlo. La rotta è pressochè perfetta e raggiungerebbe, nonostante il guasto,  comunque il suo obiettivo. Il problema sta solo nell’arrivarci intatti. Il nuovo carburante sta dando i risultati sperati anche se non mancano i soliti fastidi del viaggio (forse guai se non ci fossero). Comincio a dubitare della sentenza dei preparatori previaggio: “È solo liquido che brucia nelle vene!”…. Anche se…. il tarlo, ormai, me l’hanno messo. Non mi fermerò. Non si può.

Aggiornato al 09 Marzo 2009 – 16:09 ; 24:33

No… non può essere. C’è qualcosa in me che si rifiuta di credere a tutto ciò….

Aggiornato al 06 Agosto 2011

È tutto troppo confuso. Non so bene a cosa e a chi credere soprattutto… probabilmente ho bisogno di qualcuno che mi indichi una strada. Almeno un consiglio minuscolo. Ma che sia da una persona completamente sconosciuta… altrimenti non servirebbe a nulla

Aggiornato al 09 Dicembre 2011

Ma fondamentalmente non c’è alcun motivo. Non mi sento pronto. O sono totalmente sbagliato nei confronti del mondo. Ho preso la vita come un qualcosa di trascendentale e piano piano mi accorgo che non è assolutamente così. Il problema è soltanto uno: che non riuscirò mai ad adattarmi a questo mondo. Ma, probabilmente, non riuscirò ad adattarmi ad alcun mondo. L’io. Penso che l’io è una cosa che debba smettere di esistere, ma, è questa la cosa più tragica, è che mi rendo conto che è più facile a dirsi che a farsi. Bello farsi strada con le parole. Ti da una forza immane, ma rimane dentro di te, senza alcun modo di trasformarla in forza esterna….

Quanto sono triste… e la felicità che sento nel capire queste cose è totalmente effimera.

Aggiornato al 14 Febbraio 2013

Forse l’ho trovato. L’ho trovata.

Aggiornato al 04 Giugno 2013

Ne sono certo. Ho trovato ciò di cui ho bisogno. Ma io sono stato trovato?

Aggiornato al 26 Novembre 2013

No, non sono stato trovato affatto. Avevo realmente trovato il motivo che spinge tutto. Avevo perchè quel motivo così accattivante, pieno, perfetto in ogni suo aspetto, non ha trovato il suo tempo. Nemico tempo, nemico da una vita. Prima o poi dovrà arrivare il mio turno… che sia anche la mia morte ma alla fine vincerò io. Te lo assicuro

Aggiornato al 19 Febbraio 2014

Tempo… tu questo volevi per me? Davvero volevi farmi percorrere tutto questo solo per giungere qui? Hai davvero usato tutte le tue armi per costringermi a capire, per mostrarmi “il vero motivo”? Amico tempo 😀 dolce amico mio

2 responses

16 12 2008
anonimo

mi dispiace posso capire i tuoi conflitti interiori,posso dirti solo he tutto passa.posserà prima o poi 🙂

20 12 2008
zodijackyllight

Potrebbe essere, come potrebbe essere, molto più probabilmente, l’esatto opposto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: